Versione accessibile
Sabato, 25 Marzo 2017    
 

Home > Procedimenti AttivitÓ Economiche

 


Il Comune
Servizi comunali
Webcam S. Giulia


Procedimenti Attivita' Economiche

ALIMENTI (PRODUZIONE - VENDITA - SOMMINISTRAZIONE) - DISCIPLINA IGIENICO-SANITARIA

Commercio ed AttivitÓ Economiche

Che cos'Ŕ

Lĺart.1 della legge 30 aprile 1962 n.283 stabilisce che sono soggette a vigilanza, per la tutela della pubblica salute, la produzione ed il commercio delle sostanze destinate alla alimentazione.

Per effetto delle Deliberazioni della Giunta Regionale n.386 del 20.4.2006  e n. 1465 del 15/12/2006 , in esecuzione del Regolamento del Consiglio Europeo n.852-853/2004, per svolgere attivitÓ nel settore alimentare non Ŕ pi¨ necessario chiedere ed ottenere il rilascio di una autorizzazione sanitaria ma solo presentare una denuncia di inizio attivitÓ (D.I.A.).
Le variazioni nell'attivitÓ di unitÓ di impresa del settore alimentare giÓ autorizzate devono essere comunicate con "notifica".

Chi deve fare denuncia

Sono quindi tenute alla presentazione di denuncia tutte le seguenti attivitÓ:

  • produzione industriale e artigianale, trasformazione e confezionamento (stabilimenti, laboratori, gastronomie);
  • somministrazione (ristoranti, pizzerie, bar-caffÚ, mense aziendali o di collettivitÓ);
  • vendita allĺingrosso e al dettaglio (in sede fissa o ambulante).

Come si accede

Il soggetto interessato (titolare dell'impresa individuale; legale rappresentante della societÓ ) deve presentare al Servizio AttivitÓ  Economiche del Comune la denuncia redatta su apposito modulo, disponibile presso l'Ufficio o scaricabile da questa pagina web,  ed allegarvi tutta la documentazione ivi indicata.

Il Comune la registra nei propri archivi e la trasmette alla ASL 4 Chiavarese per le verifiche ed i controlli del caso.

I controlli sulle attivitÓ sono svolti  dalla ASL 4 Chiavarese, cui spetta di accertare lĺidoneitÓ dei locali e delle attrezzature sotto il profilo igienico-sanitario e di stabilire eventuali prescrizioni.

Le strutture di riferimento, anche per eventuali informazioni, sono:

  • Struttura Complessa Igiene degli alimenti e della Nutrizione (Corso Dante 163, 16043 Chiavari (GE) - Tel. 0185/329011-12 - email: ian@asl4.liguria.it)

Nel caso di trattamento di alimenti a base di carni, uova e latticini:

  • Struttura Complessa igiene della produzione, trasformazione, commercializzazione e trasporto degli alimenti di origine animale (Corso Dante 163, 16043 Chiavari (GE) - Tel. 0185/329096 - email: aloa@asl4.liguria.it)

I referenti

Gli operatori dell' Ufficio Commercio ed AttivitÓ Economiche

Tempi

In alcuni casi (indicati nella modulistica e nelle relative istruzioni) lĺattivitÓ pu˛ essere iniziata solo dopo che siano trascorsi 45 giorni dalla presentazione della D.I.A.

Il termine pu˛ essere ridotto se nel frattempo sia stata effettuato sopralluogo da parte della ASL con esito favorevole.

ValiditÓ

La denuncia di inizio attivitÓ Ŕ valida a tempo indeterminato, ma Ŕ soggetta ad obbligo di aggiornamento nel caso di variazioni :

  • dei generi alimentari trattati;
  • dei locali e degli impianti in cui si svolge lĺattivitÓ;
  • del soggetto proprietario o della ragione sociale dellĺimpresa.

Norme di riferimento

-
Deliberazione della Giunta Regionale n. 386 del 20/4/2006
- Deliberazione della Giunta Regionale n. 1465 del 15/12/2006
- Circolare Assessorato alla Salute della Regione Liguria del 15/12/2006
- Art. 2 Legge n. 283/1962



 

Versione senza grafica
Versione PDF


<<<  Torna alla pagina precedente



Cerca nel sito
    
Eventi della vita
Abitare
 
Avere un figlio
 
Avere una famiglia
 
Bandi, Gare e Appalti
 
Essere cittadino
 
Fare sport
 
Lavorare
 
Studiare
 
Usare un mezzo di trasporto
 
Vivere il tempo libero e la cultura
 
Vivere l'ambiente
 

Dimmi chi sei

Questo sito web fa uso di cookie tecnici 'di sessione', persistenti e di Terze Parti.
Non fa uso di cookie di profilazione.
Proseguendo con la navigazione intendi aver accettato l'uso di questi cookie.
OK
No, desidero maggiori informazioni