Comune di Lavagna


Tempo libero




Lavagna è una località con attitudine all'ospitalità, molto vivace e coloratissima: basta passeggiare per i "carrugi", le vie del suo Centro Storico, per essere piacevolmente circondati dalle facciate dipinte dell'antica tradizione ligure e dalla cordiale operosità dei "lavagnesi".

Qui il turista si sente protagonista delle proprie vacanze che hanno uno straordinario punto di riferimento nel Porto Turistico Internazionale di Lavagna, approdo sicuro e punto di partenza per andare alla scoperta della Liguria più tradizionale ed autentica.

Ideale per passare il proprio tempo libero è recarsi presso l' Oasi Faunistica dell'Entella.

Gli habitat principali dell Oasi Faunistica dell Entella, sono quello d acqua dolce, l estuario con acque salmastre, lembi di saliceto a Salix purpurea, ed un piccolo bosco con pini e lecci (Quercus ilex).

L Entella è uno dei siti ornitologici più importanti per la Liguria costiera.

Purtroppo, recenti interventi di asportazione di sedimenti e di consolidamento delle sponde eseguiti senza un opportuna valutazione d incidenza, hanno influito negativamente sulla naturalità del sito e sulla presenza ornitica.

Sono poche le specie che, attualmente, trovano le condizioni ambientali e la tranquillità necessaria per riprodursi lungo il corso dell Entella.

Tra queste, rimangono comunque ancora alcune specie legate agli ambienti umidi, come il corriere piccolo, che costruisce il proprio nido lungo i depositi fluviali di ciottoli e ghiaia.

Il martin pescatore, svernante nella parte bassa, nidifica invece nella parte più a monte dell oasi.

Altri nidificanti legati all ambiente acquatico sono l usignolo di fiume, la ballerina bianca e la ballerina gialla, mentre tra le specie non legate all ambiente acquatico ma presenti nell oasi troviamo il barbagianni, la civetta e l allocco tra i rapaci notturni e la poiana e il gheppio tra quelli diurni.

Sono visibili anche:

fringuello, cardellino, verzellino, verdone, cinciallegra, cinciarella, canapino, passera mattugia, passera d Italia, saltimpalo, scricciolo, capinera, luì piccolo, pigliamosche, rondine, rondone, balestruccio, picchio verde, picchio rosso maggiore, cuculo.

Quando andare

I periodi migliori per visitare l Entella sono quelli relativi alla migrazione, sia primaverile che autunnale.

Il periodo primaverile è particolarmente interessante poichè qui possono sostare gli uccelli che hanno sorvolato la Spagna e la Francia e quelli che hanno scelto la linea più diretta rappresentata dalla Sardegna e dalla Corsica.

Qui, nella piana di Chiavari e di Lavagna, i migratori trovano uno dei pochi tratti costieri pianeggianti di tutta la Liguria e l ultima zona umida di un certo interesse che costituisce una tappa obbligata per molti uccelli acquatici.





Nessun tipo di informazione corrispondente


Pagina precedente  |  Pagina principale


Questo sito web fa uso di cookie tecnici 'di sessione', persistenti e di Terze Parti.
Non fa uso di cookie di profilazione.
Proseguendo con la navigazione intendi aver accettato l'uso di questi cookie.
OK
No, desidero maggiori informazioni